BAVARIA. LA NUOVA ERA.

9 Jul 2011

 

 

Se la parola “crisi” ha, per la maggior parte delle aziende, ancora un retrogusto amaro, portatrice di rimembranze negative o ansie future, per il cantiere tedesco BAVARIA sembra essere solamente un lontano ricordo.

 

Ormai da un anno la Proprietà e il nuovo Management, guidati dal CEO Jens Ludman, hanno avviato un processo di cambiamento epocale per il futuro del produttore nautico, che porterà il brand nel giro di alcuni anni a cambiare la propria immagine nel panorama mondiale.

Un team strutturato per funzioni, in modo da non lasciare nulla al caso e, soprattutto, senza risposte per il mercato: dal reparto design, per passare a quello amministrativo commerciale, fino al dipartimento qualità e post vendita. Il tutto condito con un dettaglio strategico: tutti i responsabili sono di derivazione automotive, settore dove la competizione estrema rappresenta oggi la miglior scuola per i manager di domani.

 

E se l’organizzazione sembra crescere nella direzione giusta, dal punto di vista prodotto le linee guida sembrano già ben tracciate: la collaborazione con BMW Group DesignworksUSA ha portato sul mercato nuovi modelli, compreso il nuovo BAVARIA 31 che verrà presentato a Settembre. Ma non  è tutto: per la vela e per il motore saranno create nuove linee di modelli per il futuro, che andranno a coprire fasce nuove di mercato, una per tutti, i nuovi FLYBRIDGE BAVARIA.

Le acquisizione di Dufour e Grand Soleil fanno capire come il cantiere tedesco sia tra i più reattivi e freschi sul mercato: sono queste le mosse strategiche sia per ampliare la copertura del mercato sia per potenziare il proprio sforzo verso la conquista di nuove frontiere, come quella sud americana e asiatica.

 

Ecco perché BAVARIA vede in un’azienda come M3 Servizi Nautici un partner ideale: crescita e investimenti sono un comune denominatore che per entrambi rappresentano una filosofia aziendale. Il distributore italiano per il Nord Ovest ha molto investito per primeggiare tra i dealers BAVARIA a livello mondiale. Un esempio tra tutti: il ritorno al Salone Nautico di Genova 2011 che, comunque, continuerà ad affiancare il Porto Aperto di Andora e che, con prove in mare e incontri con tecnici esperti, ha sempre attirato l’attenzione dei diportisti che seguono il brand tedesco.

Please reload

Post Recenti

January 17, 2020

October 15, 2019

May 7, 2019

Please reload

Cerca per argomenti
Search By Tags