VOLVO PENTA INVESTE IN UN FUTURO SOSTENIBILE

23 Jul 2011

 

A partire da maggio, lo stabilimento di Vara in Svezia è stato alimentato senza l’uso di combustibili fossili rendendolo così completamente libero dall’utilizzo del carbone.

L’impianto di Vara produce motori diesel Volvo Penta per imbarcazioni da diporto e navi commerciali.

Accettando questa sfida al futuro, AB Volvo ha imposto a tutti I suoi impianti di razionalizzare l’energia  utilizzata e di eliminare gradualmente i combustibili fossili, per questa ragione non solo si è investito su una formazione “ambientale” dei lavoratori, ma si sono anche realizzati diversi interventi sulla struttura dello stabilimento stesso, il sistema di ventilazione di Vara è stato sostituito, gli strumenti ad azionamento pneumatico sono stati sostituiti da energia alimentate a varianti e i sistemi d’illuminazione  sono stati automatizzati. Questa serie di misure ha contribuito a rendere il processo di produzione di energia sempre più efficiente.

Nel 2011 inoltre, un nuovo locale caldaia è stato inaugurato, l’impianto di Vara ora utilizza biocarburante in forma di pellets, invece dei circa 400 metri cubi di petrolio che precedentemente venivano utilizzati ogni anno. Durante la primavera, un accordo triennale con la svedese Vattenfall ha permesso di ottenere energia “pulita”  proveniente da impianti idroelettrici. Come risultato di queste mosse, il processo produttivo nello stabilimento di Vara è ora completamente libero dal carbone.

“L’uso di combustibili fossili per le operazioni di alimentazione della centrale è stata gradualmente eliminata e la stessa vita nello stabilimento è davvero migliorata. Nel corso degli ultimi anni, ci siamo concentrati molto pesantemente sulle misure a favore dell’ambiente e questo ha prodotto ottimi  risultati “, dice Jens Lauridsen, coordinatore ambientale presso lo stabilimento Volvo Penta di Vara.

Il consumo totale di energia nello stabilimento di Vara è stato ridotto di circa il 40 per cento dal 2003 e si continua a lavorare per portare ulteriori miglioramenti in termini di efficienza energetica. Il passo successivo sarà includere l’esame del potenziale di recupero del calore dai test del motore.

Please reload

Post Recenti

October 15, 2019

May 7, 2019

Please reload

Cerca per argomenti
Search By Tags