CONSIGLI PER UNA CORRETTA MANUTENZIONE DEI MOTORI - 3° PARTE

12 Jan 2012

 

 

 

Ecco la 3° Parte della nostra guida per una corretta manutenzione.

 

 

“TRASMISSIONE”

La trasmissione deve essere smontata quando decidete di sostituire i soffietti in gomma. E’ consigliabile affidare questo intervento ad una officina autorizzata. Comunque, se vi sentite in grado di effettuare voi stessi la sostituzione, accertatevi di seguire sempre scrupolosamente le istruzioni del vostro manuale “FAI DA TE”.

I soffietti sono soggetti ad un tremendo logorio causato dal movimento, dal sale, e dalle particelle presenti nell’acqua, e nell’aria. Se l’acqua riesce ad infiltrarsi nei soffietti della trasmissione puo’ provocare notevoli e costosi danni, sia immediati che successivi.

Sostituite pertanto i soffietti con regolarità (almeno una volta all’anno).

 

N.B. Se l’imbarcazione e’ usata in acqua dolce (o in acqua salmastra contenente poco sale) gli anodi del piede dovrebbero essere sostituiti con anodi al magnesio.

Al momento del rimessaggio,  controllate attentamente i soffietti di scarico e del giunto cardanico.

Controllate che le fascette stringi tubo siano accuratamente strette e lubrificate gli ingrassatori posti sul piede e sulla forcella (usate una pistola di ingrassaggio).

Qualora foste dotati di motori con invertitore: ricordatevi di controllare la guarnizione dell’asse elica, di smollare la tenuta e applicare grasso idrorepellente all’interno della guarnizione

Al momento del varo controllate gli anodi di zinco o magnesio sul piede e sulla piastra. Gli anodi devono essere sostituiti se consumati oltre il 50%.

Anodi di qualità scadente possono provocare seri danni di corrosione sia al piede che all’elica.

N.B. Ricordatevi di non verniciare mai gli anodi.

 

N.B. Attenzione! Dovete sempre essere assolutamente sicuri che la trasmissione sia completamente sollevata e bloccata in tale posizione prima di lavorare sul piede o sulla piastra. Controllate sul manuale di istruzioni.

“ELICA”

 

Per sfruttare la massima potenza erogata dal motore, l’elica deve essere in ottime condizioni. Un’elica danneggiata causa vibrazioni, riduce la velocita’ massima e, nei casi peggiori, danneggia i cuscinetti della trasmissione. Anche una piccola intaccatura su di una pala puo’ causare seri danni di cavitazione (che appaiono sotto forma di corrosione).

Riparate ogni piccolo difetto e migliorate, ritoccando, la verniciatura.

A tal proposito,  durante il rimessaggio, smontate l’elica e ingrassate l’albero dell’elica con grasso resistente all’acqua.

Al momento del varo, rimontate l’elica, ricordandovi di ingrassare prima l’albero.

 

“PULIZIA E VERNICIATURA”

Al momento del rimessaggio, lavate il motore o l’invertitore con una soluzione sgrassante. Se la verniciatura risulta danneggiata ripristinarla al piu’ presto per evitare corrosioni.

Ricordatevi sempre che e’ più facile lavorare su un motore pulito, ed e’ più facilmente individuabile ogni traccia di perdite o danni.

Lavate il piede con acqua dolce e rimuovete le alghe e le conchiglie.

Prestate sempre  particolare attenzione alle aree attorno ai soffietti e ai cilindri dei trim. Controllate gli eventuali danni alla verniciatura del piede. Rimuovete la vernice danneggiata e raschiate con cartavetrata umida fino a mettere a nudo il metallo. Utilizzate il  primer e poi verniciate il piede con vernice antivegetativa che sia approvata appositamente per l’uso su piedi

N.B. E’ importante usare la vernici che non contengano metallo o ossidi di metallo che possono causare correnti galvaniche. Gli anodi sacrificali non devono mai essere verniciati.

 

 

“IMPIANTO DI ACCENSIONE”

La manutenzione dell’impianto di accensione e’ importante per permettere al motore di girare bene e consumare meno carburante.

Se non avete l’attrezzatura e la conoscenza necessaria per questi lavori, e’ consigliabile affidare tutte le riparazioni inerenti all’impianto di accensione ad una nostra officina autorizzata.

Riparazioni imperfette dell’impianto di accensione possono infatti sfociare in danni al motore o in aumenti del consumo di carburante.

Prendete l’abitudine di cambiare le candele almeno una volta all’anno. Così facendo potrete evitare problemi di partenza, accensione ritardata ecc.

Il manuale delle istruzioni vi indichera’ quale tipo di candela usare.

E’ importante, dal punto di vista della sicurezza, che tutte le parti siano pulite ed asciutte. Perciò durante il rimessaggio pulite ed asciugate i cavi della distribuzione e la calotta dello spinterogeno, smontate la calotta dello spinterogeno e pulite ed asciugate l’interno. Spruzzate, sia all’interno che all’esterno uno spray idrorepellente. Rimpiazzate ogni parte usurata o rotta.

Installate in caso di necessità le nuove candele. Se il motore e’ equipaggiato con puntine, sostituitele se necessario.

Sostituite anche il condensatore. Pulite ed asciugate i cavi della distribuzione e la calotta dello spinterogeno.

 

“VENTILAZIONE”

Assicurarsi che l’imbarcazione sia ben ventilata quando viene preparata per l’invernaggio. L’aria deve circolare all’interno. Porte e boccaporti, inclusi quelli di accesso al vano motore, devono essere lasciati aperti in modo da evitare formazioni di condensa e muffa.

Lavare il vano motore, un vano motore pulito infatti e’ un requisito essenziale per la sicurezza di bordo e rende piu’ piacevole eseguire i lavori sul motore.

Please reload

Post Recenti

October 15, 2019

May 7, 2019

Please reload

Cerca per argomenti
Search By Tags