TEST DRIVE BAVARIA SPORT 31

23 Apr 2012

 

 

Sono finiti ieri i 10 giorni di prove in mare dei modelli BAVARIA presso la marina di Andora.

Clienti e giornalisti hanno potuto provare con mano l’affidabilità e la navigabilità delle imbarcazioni del cantiere tedesco. 

In particolar modo i test si sono concentrati sull’ultimo natante di casa BAVARIA: il BAVARIA SPORT 31. 

 

Questo modello non ha nulla da invidiare ai modelli più grandi né per quanto riguarda l’abitabilità, quest’ultima ai vertici della categoria, né dal punto di vista delle prestazioni.

Abbiamo voluto testare il BAVARIA SPORT 31 con esperti del settore che fanno delle prove in mare il proprio lavoro, in modo da non essere influenzati dal gusto personale dei clienti, dove spesso il design e il prezzo giocano il ruolo principale.

 

Scopo di questo articolo infatti è uno solo: un’analisi tecnica del natante BAVARIA SPORT 31.

Il resoconto si riferisce al test in mare avvenuto Martedì 17 Aprile.

Il BAVARIA 31 riprende le linee classiche dei modelli Sport BAVARIA, nate dalla matita di BMW Group Design. Se pur rientrante nella categoria natante, è caratterizzato da dimensioni di tutto rispetto: 

  • Lunghezza di omologazione: 9,61 m

  • Lunghezza fuori tutto: 10,06 m

  • Larghezza: 3,31 m

  • Altezza sopra la linea di galleggiamento: 3,07 m

  • Peso: 6000 kg 

L’imbarcazione fornita per i test, con carena pulita, è motorizzata benzina MerCruiser  2 x 5.0 DTS da 260 cavalli a motore. A bordo 3 persone e i serbatoi acqua e benzina pieni solo per metà. 

Il meteo è stato a nostro favore: cielo sereno con una buona visibilità e un vento con una velocità media di 21km/h. L’acqua perfetta per testare realmente l’imbarcazione: un mare mosso con un’onda di 1 metro ha permesso di vedere come il BAVARIA 31 naviga anche in condizioni non favorevoli.

Lo scafo alto e di larghe dimensioni per la categoria, contrariamente a quanto si potesse pensare, non ha penalizzato le performance. La carena è stata progettata per avere una stabilità ai massimi livelli, lavorando molto bene sia con mare formato che non.

Questo grazie anche all’ottimo risultato ottenuto con i flap QL, progettati da VOLVO PENTA, che garantiscono la possibilità di settare la navigazione a proprio piacimento: ogni click sul joypad da parte del comandante comporta una reazione immediata sulla carena.

Flap e trim permettono a questa imbarcazione di ottenere in maniera intuitiva una navigabilità ideale in tutte le condizioni di mare, garantendo anche ai più inesperti il piacere di trovare l’assetto ideale per affrontare mari formati o veloci traversate.

In situazioni estreme, il BAVARIA 31 si comporta sorprendentemente bene, sia nel modo in cui taglia le onde, sia da come ricade in acqua dopo un’onda presa male. 

La velocità massima con i MerCruiser è stata di 38 nodi, mentre la velocità di crociera si assesta tra i 26 e i 28 nodi.

 

E ora i consumi: a velocità di crociera il consumo si è assestato a ca. 70 lt/ora per entrambi i motori. La motorizzazione Volvo Penta D3 garantisce un risparmio di ca. il 20%. Ancora una volta la scelta tra una motorizzazione benzina piuttosto che diesel rimane nell’uso della barca più o meno intenso durante la stagione.

 

L’esperienza positiva di questa imbarcazione non finisce con la fine dei test in mare. Come anticipato, sorprendenti sono le dimensioni dell’interno, soprattutto se paragonati con gli altri modelli di questa categoria. 

 

Prima caratteristica che risalta una volta entrati nel BAVARIA 31 è l’altezza: 1,90m. La cabina di poppa separata è tra le più grandi della categoria come nel caso del bagno, simile a quelli presenti su un 34-35 piedi. Ciò che però attrae dell’imbarcazione è la presenza dell’area cucina e una dinette separata rispetto alla cuccetta di prua, che consente in questo modo di potersi sedere a tavola comodamente senza montare e smontare cuscinerie varie. 

 

All’esterno il pozzetto, arricchito dal massello, è presente una comoda dinette, dove la spalliera del divano, se abbassata, da spazio ad un ampio prendisole a poppa. Veramente grande il gavone sotto quest’ultimo. 

 

La conclusione?! Solo toccando con mano un BAVARIA ci si rende conto del loro rapporto prezzo – qualità, imbattibile sul mercato.

Please reload

Post Recenti

October 15, 2019

May 7, 2019

Please reload

Cerca per argomenti
Search By Tags